MEDITAZIONE DEI CHAKRA

In posizione supina- respirazione addominale

Portare una mano sulla zona pubica sinistra e l’altra sul cuore: inspiro 6 secondi, poi durante l’apnea (circa 8 secondi) mentalmente pronunciare: Muladar rosso, la mia radice, la mia parte femminile; segue espirazione (circa 12 secondi)

Portare una mano sulla zona pubica destra e l’altra sul cuore: inspiro 6 secondi, poi durante apnea (circa 8 secondi), mentalmente pronunciare: Muladar rosso, la mia radice, la mia parte maschile; segue espirazione (circa 12 secondi);

Portare una mano sopra sotto l’ombelico e l’altra sul cuore: inspiro 6 secondi, poi durante apnea (circa 8 secondi), mentalmente pronunciare: Swadistana arancione, la mia fertilità, il mio piacere; segue espirazione (circa 12 secondi);

Portare una mano sopra sotto lo sterno e l’altra sul cuore: inspiro 6 secondi, poi durante apnea (circa 8 secondi), mentalmente pronunciare: Manipura giallo, la mia luce, il mio equilibrio, il mio centro; segue espirazione (circa 12 secondi;

Portare le due mani sul cuore: inspiro 6 secondi, poi durante apnea (circa 8 secondi), mentalmente pronunciare: Anahata verde la mia allegria, la mia gioia, il mio amore incondizionato; segue espirazione (circa 12 secondi);

Portare le due mani sul collo: inspiro 6 secondi, poi durante apnea (circa 8 secondi), mentalmente pronunciare: Visuddhi blu, la mia comunicazione impeccabile, la mia tiroide, il mio grido, il mio canto libero; segue espirazione (segue espirazione (circa 12 secondi);

Portare le due mani sugli occhi unendole al centro della fronte: inspiro 6 secondi, poi durante apnea (circa 8 secondi), mentalmente pronunciare: Ajina viola, la mia intuizione, il mio sguardo interiore, la mia chiara visione; segue espirazione (circa 12 secondi);

Portare le due mani sulla testa, unendo le punte delle dita in corrispondenza della fontanella: inspiro 6 secondi, poi durante l’apnea (circa 8 secondi) mentalmente pronunciare: Sahsrara bianco la mia spiritualità, la mia connessione con l’intelligenza cosmica; segue espirazione (circa 12 secondi);

Alla fine della meditazione distendere le mani abbandonandole lungo i fianchi, restare con gli occhi chiusi immaginando di esser avvolti in una luce calda , contare mentalmente da 8 a zero , con respirazione libera, poi lentamente riaprire gli occhi, sentendo il corpo e prendendo consapevolezza della quiete della mente